l'attualita'

Bilancio Calici di Stelle 2016

calici-di-stelle.jpgUn primo bilancio di Calici di Stelle 2016: oltre un milione di partecipanti

Leggi tutto...
 

l'intervista del mese

Enoteca Marcucci

marcuccimichele.jpgPietrasanta, grandi artisti, grandi vini proposti da un grande oste

Leggi tutto...
 

l'editoriale

Fiorello blocca gli show a favore delle vittime del terremoto: "Meglio donare in privato...ho ricevuto già almeno quattro inviti. Io so come funzionano queste cose: preferisco donare privatamente e non dire nulla».
«Dicono cantiamo insieme poi scopri che non va tutto in beneficenza. Ci sono le spese, gli affitti, troppi organizzatori e non sai dove finiscono i soldi. Diciamola tutta: non c'è bisogno di cantare, contribuisci direttamente e il gioco è fatto».
Una posizione scomoda ma ampiamente condivisibile

 
 
Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

 

vivere il territorio

Agr. Valle Camonica

alexlogo.jpgBianco dell'Annunciata 2015: bottiglia di gran razza, dove l'Incrocio Manzoni, riesce a dare il meglio di se, grazie alla passione di Alex Belingheri

Leggi tutto...
 

arte & cultura

Fuori le palanche

terremoto.jpgIniziative affidabili per aiutare i nostri concittadini che subiscono le conseguenze del terremoto

Leggi tutto...
 

il buon vivere

B&B Miravalle-Esine

rist_valcamonica.jpgUn autentica perla nera in Val Camonica...è la polenta nera da Mais nero coltivato attorno al Convento dell'Annunciata di Piancogno

Leggi tutto...
 

tempo libero

Peppe Scappa

peppe_scappalogo.jpgA 10 Km dalla Cascata delle Marmore, una trattoria d'eccezione, cibo ottimi e panorama fuori ordinanza

Leggi tutto...
 

Le rubriche di groane.it

Le rubriche di www.groane.it , sono lo strumento principe per interagire con noi.
Chiediamo la vostra collaborazione, le vostre competenze, i vostri suggerimenti, le vostre critiche. Consideriamo queste rubriche uno spazio da condividere con voi, dove noi saremo semplicemente i coordinatori delle vostre segnalazioni, Dalla salute, agli itinerari, dal tempo libero, alle iniziative, dalle vostre competenze informatiche, alle ricette
datevi da fare… scriveteci info@groane.it
lo staff
 

otto e mezzo

Terme in Toscana

...dall'alba chiara, fin che il giorno muore... Terme in Toscana, per tutti i gusti e per tutte le tasche

 

itinerari

Bagni S.Filippo

In Val d'Orcia, un torrente con acque termali. Ambiente magnifico e gratis

 

sport & salute

Caffè

Secondo gli scienziati dell'Università di Trieste e di Edimburgo, la voglia di caffè è nel DNA.

 

il picchio vigila

Sindaca latitante
Certo che Roma è messa male. La Sindaca M5S, Raggi, è assente ai funerali dei romani deceduti nel sisma di Amatrice e dintorni
Vergogna

 

le vostre ricette

Tagliatelle e finferli

É tempo di finferli o gallinacci che dir si voglia, per voi una ricetta deliziosa direttamente dalla Val di Non

 

tecno-logica

Huawei Mate 9

La scheda tecnica di Huawei Mate 9, il phablet che dovrebbe conquistare il mercato, è completa e se non proprio ufficiale perlomeno ‘ufficiosa’.

 
 

Lo sapevi che...?

Situazione dell'agricoltura nelle zone del sisma

Mille le aziende colpite Emergenza animali, domani Coldiretti incontra agricoltori e allevatori
Domani il presidente nazionale Roberto Moncalvo accompagnato dai componenti dell'Unità di crisi della Coldiretti ad Amatrice, Norcia ed Arquata per fare il punto sulla situazione. 314731_logo_coldiretti_ok.gif
Gli agricoltori e gli allevatori colpiti dal terremoto convergeranno domani lunedi 29 agosto alle ore 10,00 nell'Azienda agricola Rapini fortemente danneggiata della frazione Faizzone del Comune di Amatrice (RI) per fare il punto sull'emergenza nelle campagne, illustrare direttamente le difficoltà che stanno vivendo e coordinare le necessarie attività per far riprendere il lavoro nei campi e nelle stalle ed assicurare il sostegno alla popolazione, con il presidente nazionale Roberto Moncalvo accompagnato dai componenti dell'Unità di crisi della Coldiretti.
I casi concreti di difficoltà saranno raccontati dagli stessi agricoltori all'interno di una azienda agricola dove sono ben evidenti le difficoltà per fare un primo bilancio dei danni, discutere delle misure di sostegno necessarie a livello nazionale e comunitario, delle iniziative di solidarietà attuate e delle proposte per superare l'emergenza.
Alle ore 12,30 l'unità di crisi della Coldiretti con il presidente Moncalvo sarà in Umbria a Norcia nel centro Operativo misto del parcheggio Porta Romana con gli agricoltori e rappresentanti delle Istituzioni mentre alle 15,00 si sposterà nelle Marche, nel Comune di Arquata del Tronto,viaggio_della_transumanza_amatrice.jpg il centro piceno più colpito dal terremoto, dove incontreranno anche i giovani agricoltori della zona che in queste ore sono attivi nel soccorso alla popolazione colpita e nella vigilanza contro lo sciacallaggio e l'abigeato. Emergenza anche per allevamenti, nell'area 1000 aziende.
Decine di animali morti sotto le macerie, greggi abbandonati, stalle, fienili e casolari lesionati, distrutti o inagibili, sistemi di mungitura inutilizzabili, ma anche frane e smottamenti sulle strade rurali che impediscono la necessaria consegna quotidiana di latte che e' andato perduto.
E' il primo bilancio della Coldiretti sulla situazione nelle campagne terremotate in un territorio a prevalente economia agricola con una significativa presenza di allevamenti di bovini e pecore. prodotti133ok.gif
Circa mille aziende agricole operano nell'area interessata dal sisma dove sono c'è bisogno, tra l'altro, foraggi, mangimi, generatori di corrente, carrelli per la mungitura, pali e filo elettrificato per le recinzioni ma - sottolinea la Coldiretti - ci sono difficoltà per accudire gli animali dove le persone sono state costrette ad allontanarsi e si temono azioni di sciacallaggio nelle aziende agricole isolate.
C'è poi l'esigenza di garantire l'alloggio in tende, camper o roulotte agli allevatori con le abitazioni inagibili che non vogliono abbandonare i propri animali ai quali va garantita quotidianamente l'alimentazione e la mungitura.
E qui è scattata la solidarietà degli agricoltori che sono impegnati in operazioni di soccorso e sistemazione con l'uso di mezzi agricoli, ruspe e trattori ma anche di vigilanza nelle aree piu' isolate. Per coordinare gli aiuti alle imprese agricole la Coldiretti sta organizzando incontri con gli agricoltori della zona.
Ad Amatrice è stato aperto un "ufficio", perché anche i locali dell'organizzazione sono stati colpiti dal terremoto.