l'attualita'

Medaglie Olimpiche

logo_rio2016.jpgNon è tutto oro quel che luccica. Sentite quel che valgono le Medaglie Olimpiche

Leggi tutto...
 

l'intervista del mese

Enoteca Marcucci

marcuccimichele.jpgPietrasanta, grandi artisti, grandi vini proposti da un grande oste

Leggi tutto...
 

l'editoriale

Terremoto in Centro Italia. Morti e feriti a Amatrice, a Pescara del Tronto e a Cumoli.
Il bilancio provvisorio parla di 21 vittime.
Come tutti sanno i terremoti non si possono prevedere, ma i danni si potrebbero minimizzare o prevenire.
Certo ci vorrebbe un piano straordinario di riordino di tutto il territorio nazionale che alla fin fine potrebbe essere un volano per l'economia nazionale. I Geologi lo predicano da decenni, ma nessun Governo ha mai fatto niente di significativo. Andiamo di emergenza in emergenza, di tragedia in tragedia, spendendo cifre colossali e poco controllate sull'onda dei disastri che man mano succedono.
Certo è più facile "magnare" nelle emergenze, l'imperativo è fare in fretta, anche senza troppi controlli.
Questa è l'Italia, purtroppo!

 
 
Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

 

vivere il territorio

Agr. Valle Camonica

alexlogo.jpgBianco dell'Annunciata 2015: bottiglia di gran razza, dove l'Incrocio Manzoni, riesce a dare il meglio di se, grazie alla passione di Alex Belingheri

Leggi tutto...
 

arte & cultura

Castello Sforzesco

logocastello.jpgMario Cresci in Aliam Figuram Mutare. Interazioni con la Pietà Rondanini di Michelangelo

Leggi tutto...
 

il buon vivere

B&B Miravalle-Esine

rist_valcamonica.jpgUn autentica perla nera in Val Camonica...è la polenta nera da Mais nero coltivato attorno al Convento dell'Annunciata di Piancogno

Leggi tutto...
 

tempo libero

Peppe Scappa

peppe_scappalogo.jpgA 10 Km dalla Cascata delle Marmore, una trattoria d'eccezione, cibo ottimi e panorama fuori ordinanza

Leggi tutto...
 

Le rubriche di groane.it

Le rubriche di www.groane.it , sono lo strumento principe per interagire con noi.
Chiediamo la vostra collaborazione, le vostre competenze, i vostri suggerimenti, le vostre critiche. Consideriamo queste rubriche uno spazio da condividere con voi, dove noi saremo semplicemente i coordinatori delle vostre segnalazioni, Dalla salute, agli itinerari, dal tempo libero, alle iniziative, dalle vostre competenze informatiche, alle ricette
datevi da fareā€¦ scriveteci info@groane.it
lo staff
 

otto e mezzo

Val Venosta

Di giorno e di notte, la Val Venosta ha sempre piacevoli soprese per tutti...da 9 a 90 anni

 

itinerari

Bagni S.Filippo

In Val d'Orcia, un torrente con acque termali. Ambiente magnifico e gratis

 

sport & salute

Cuore&Montagna

Il cuore in montagna: in sette rifugi si misura la pressione arteriosa

 

il picchio vigila

Olio EVO Taroccato
Scandalo dell'Olio ExtraVergine. Coinvolti per l'ennesima volta marchi storici italiani
 

le vostre ricette

Tagliatelle e finferli

É tempo di finferli o gallinacci che dir si voglia, per voi una ricetta deliziosa direttamente dalla Val di Non

 

tecno-logica

Huawei Mate 9

La scheda tecnica di Huawei Mate 9, il phablet che dovrebbe conquistare il mercato, è completa e se non proprio ufficiale perlomeno ‘ufficiosa’.

 
 

Lo sapevi che...?

Terremoto in Centro Italia

Terremoto, i numeri utili e le raccomandazioni della Protezione Civile

«Abbiamo mobilitato un numero consistente di mezzi e di uomini e di unità cinofile per la ricerca dei dispersi» ha detto il Capo del Dipartimento dei vigili del Fuoco il prefetto Frattasi che si è raccomandato di non prendere iniziative isolate e di affidarsi alla macchina dei soccorsi.
Frattasi ha inoltre raccomandato di evitare intasamenti nella zona colpita dal terremoto, aree prevalentemente montuose e di difficile accesso per i soccorritori.
«La macchina dei soccorsi - ha confermato Carlo Rosa, responsabile Protezione Civile del Lazio - si è attivata subito, pur avendo scontato ritardi dovuti al fatto di dover arrivare in una zona di montagna, con la viabilità sconvolta: raggiungere ogni singola frazione è difficile ma il sistema si è ormai completamente dispiegato».

«Ci sono migliaia di volontari che fanno capo alle tante organizzazioni sul territorio.
E in questo momento tutte sono coordinate dalla protezione civile. Quello che bisogna evitare è di mettersi in moto da soli, spontaneamente»
ha detto Rosa.

I mezzi speciali del Dipartimento della Protezione Civile si sono diretti nella notte nei territori colpiti dal sisma, come ad Amatrice (Rieti) ha comunicato Palazzo Chigi.
Subito dopo il terremoto, nella notte, si e' riunito il comitato operativo presieduto dal capo della protezione civile Ing. Fabrizio Curcio, in contatto con il Presidente del Consiglio Matteo Renzi che ha seguito gli eventi da Palazzo Chigi.
Attivi i numeri del contact center della Protezione Civile: 800840840 e della sala operativa della Protezione Civile Lazio: 803555.

Enac, operativi aeroporti regioni coinvolte
L’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile ha reso noto che le strutture aeroportuali delle Regioni interessate dal sisma non hanno riportato danni e sono tutte operative. L’Enac - precisa l’ente in una nota - partecipa al tavolo dalla Protezione Civile convocato per la gestione delle operazioni.

Enel: interventi sulla rete elettrica. Nessun danno a impianti idroelettrici

Enel è in campo per far fronte alle conseguenze sulla rete elettrica dello sciame sismico che ha colpito il Centro Italia.
-distribuzione, la società del Gruppo che gestisce la rete elettrica, ha schierato oltre 150 persone per ripristinare gli impianti gravemente danneggiati nelle aree più colpite dal terremoto.
Altre squadre di tecnici stanno convergendo dai territori limitrofi. Al momento risultano disalimentate circa 6.000 utenze in particolare nei comuni di Accumoli, Leonessa e Amatrice nel Lazio.
Interventi di ripristino sono in corso anche a Pescara del Tronto nelle Marche e Norcia e Cascia in Umbria.
Non si registrano problemi alla rete elettrica in Abruzzo. Occasionali interruzioni di corrente saranno possibili in altre aree in funzione delle richieste di disalimentazione per consentire i soccorsi in sicurezza da parte di altri operatori.
Per ridurre i tempi di ripristino del servizio, sono stati mobilitati anche gruppi elettrogeni. In alcune aree gli impianti danneggiati sono difficilmente raggiungibili per problemi alla viabilità.
Enel ha disposto immediatamente controlli e verifiche su tutti gli impianti idroelettrici presenti nelle regioni colpite dallo sciame sismico, che non risultano danneggiati.
L'azienda partecipa al Comitato Operativo Nazionale del Dipartimento di Protezione Civile per coordinare gli interventi sulla rete elettrica e a supporto dell'allestimento di centri di accoglienza per gli sfollati.
L'unità dedicata alla protezione Civile di Enel è inoltre in contatto diretto con i Comitati Operativi Regionali di Lazio, Marche e Abruzzo. E-distribuzione ha sempre attivo il suo call center per segnalazione di guasti al numero verde 803 500 ed il sito internet e-distribuzione.it.

Mobilitati anche i social: Facebook in campo

A seguito di un recente Safety Check generato dalla community, fa sapere Facebook «abbiamo attivato il Safety Check Facebook in occasione del terremoto che ha colpito tutta l'Italia centrale.
Il Safety Check è un modo semplice e facile per far sapere di essere al sicuro e controllare che lo siano anche le altre persone a seguito di una crisi o di un disastro.
Ci auguriamo che questo strumento sia utile per le persone delle zone colpite e che lo trovino un modo efficace per comunicare ad amici e parenti di essere in salvo e al sicuro».
https://www.facebook.com/safetycheck/central-italy-earthquake-aug23-2016/