l'attualita'

Ronchi di Cialla

logocialla.jpgNon è difficile essere buoni profeti a Cialla. Il loro Rosè di Cialla, entra tra i top 100 di una prestigiosa classifica USA

Leggi tutto...
 

l'intervista del mese

Andamento consumi

andamento.jpgCome è andata a Natale con i consumi di cibo e vini? Ecco qualche dichiarazione di amici di groane.it

Leggi tutto...
 

l'editoriale

Umberto Bossi fuori dal Parlamento?
Sarebbe la fine dei Capi storici della Lega, con Bossi, tra l'altro in grosse difficoltà economiche. Il rottamatore Salvini, sembra non volere fare sconti. Berlusconi in nome di una antica amicizia perora la sua causa, ma non è detto che ci riesca.
Salvini ha messo a capolista l'avvocatessa Bongiorno che è stata la storica avvocato difensore di Andreotti, già "finiana", l'avvocatessa sembra essere in perfetta sintonia con Salvini.
Maroni storce la bocca, ma anche lui, a meno di clamorose sorprese sembra in declino. Resta da capire il perchè il buon Bobo si sia ritirato dalla ricandidatura in Regione Lombardia...ma presto lo si saprà e la diatriba su Bossi, tra lui e Salvini è solo l'anticipazione di quel che verrà alla luce

 
 
Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

 

vivere il territorio

Villa Crespia-Sur lie

logomuratori.jpgIn segreto o quasi un nuovo vino di F.lli Muratori...eppur si muove...anche in Franciacorta

Leggi tutto...
 

arte & cultura

Modi falsi

modlogo.jpgNon c'è pace per l'artista livornese. In una mostra a Genova si è scoperto che le opere erano tutte (o quasi) false

Leggi tutto...
 

il buon vivere

Latteria di Cameri

logolatteriacameriok.gifDove il Gorgonzola viene fatto come una volta. Eccellenza tra le eccellenze degli erborinati

Leggi tutto...
 

tempo libero

Felciatello

felciatello_logo.jpgUn'azienda sulla Costa degli Etruschi, tra storia e contemporaneità: ottimi vini Bio

Leggi tutto...
 

Le rubriche di groane.it

Le rubriche di www.groane.it , sono lo strumento principe per interagire con noi.
Chiediamo la vostra collaborazione, le vostre competenze, i vostri suggerimenti, le vostre critiche. Consideriamo queste rubriche uno spazio da condividere con voi, dove noi saremo semplicemente i coordinatori delle vostre segnalazioni, Dalla salute, agli itinerari, dal tempo libero, alle iniziative, dalle vostre competenze informatiche, alle ricette
datevi da fareā€¦ scriveteci info@groane.it
lo staff
 

otto e mezzo

Ferrero USA

Ferrero conquista gli Usa: con 2,8 miliardi di dollari compra le barrette Nestlé

 

itinerari

Andar per Musei
Dall'Alpi alle Piramidi...è boom dei Musei Italiani, non c'è Regione d'Italia che non viva questo momento di grazia
 

sport & salute

Quelli che si fanno onore

Lotta al cancro, una ricerca italiana scopre il segreto della "droga" dei tumori

 

il picchio vigila

Locazioni al Top

Le strade del lusso in Italia: quanto costano mediamente gli affitti dei negozi

 

le vostre ricette

Polpette allo Zola

Una variante sfiziosa sull'impiego del Gorgonzola abbinato alle patate

 

tecno-logica

Marica Branchesi

Un'italiana sul tetto del mondo della scienza: ha rinunciato ai soldi USa per tornare a fare ricerca in Italia

 
 

Lo sapevi che...?

Arance per la salute

Airc

Tornano le Arance di Airc, Associazione italiana per la ricerca sul cancro. Come ogni anno sarà possibile contribuire alla lotta contro i tumori.

Sabato 4 febbraio tornano nelle piazza italiane le Arance della salute. Acquistando i frutti sarà possibile come ogni anno dare un contributo alla ricerca di Airc.
Le Arance della salute si troveranno anche in Humanitas, venerdì 3 febbraio.

Con le Arance della salute AIRC avrà l’opportunità di informare il pubblico sugli aspetti preventivi e terapeutici di una corretta alimentazione e di raccogliere nuove risorse per la ricerca sul cancro: con l’aiuto dei suoi volontari, infatti, in oltre 2000 piazze italiane saranno distribuite 400 mila reticelle di Arance rosse di Sicilia, per un contributo di 9 euro. arancrosse.gif
L’ambizioso obiettivo è portare alla ricerca oltre 3.700.998 euro, grazie anche alla generosità della Regione Siciliana.
Questi fondi costituiscono la prima iniezione di risorse economiche per il 2012, fondamentali perché garantiranno la continuità dei progetti di ricerca IG – Investigator Grants – già in corso e perché consentiranno ad AIRC di avviarne di nuovi, selezionati dal nostro Comitato tecnico scientifico insieme a circa 350 scienziati stranieri.
Gli Investigator Grants sono in totale 476, afferiscono ai più grandi Istituti sul territorio italiano e rappresentano la spina dorsale della complessa attività di ricerca nel nostro Paese.

Prevenire il cancro con una corretta alimentazione
Le Arance della salute sono anche l’occasione per parlare di corretta alimentazione: è stato ampiamente dimostrato che oltre il 30 per cento dei tumori nasce a tavola ed è quindi determinato da errate abitudini alimentari.
Oggi sappiamo di poter contare sugli “antitumorali alimentari“: alcune molecole presenti negli alimenti svolgono un ruolo fondamentale nell’equilibrio delle funzioni vitali dell’organismo, ma possono anche avere un’azione preventiva e terapeutica nei confronti dei tumori.
Queste conoscenze sono frutto di studi di nutraceutica e nutrigenomica: si è riusciti a stabilire il potenziale profilo antitumorale di verdura e frutta – tra cui le arance – ma anche di bevande, condimenti e spezie. Questa strategia d’indagine mira non solo a identificare gli alimenti con un’intensa attività antitumorale, ma anche le varietà che potrebbero contenere quantità superiori di agenti antitumorali. arancrosse.gif
Ad esempio, l’Arancia rossa di Sicilia contiene gli antociani, pigmenti naturali dagli straordinari poteri antiossidanti e circa il 40 per cento in più di vitamina C rispetto agli altri agrumi: è quindi uno degli alimenti più indicati per la prevenzione oncologica.

Insieme alle Arance, nelle piazze italiane sarà distribuita la pubblicazione speciale “Mediterraneo benefico – la salute a tavola” dedicata alla dieta mediterranea, un patrimonio antico di cui andare fieri perché ha importanti proprietà preventive: è ricca di vegetali, di acidi grassi monoinsaturi (per via dell’olio d’oliva), di cereali e legumi e relativamente povera di proteine animali.
Oltre ai consigli degli esperti di AIRC, la pubblicazione raccoglie numerose ricette gustose e salutari, realizzate dallo chef Moreno Cedroni.
L’iniziativa prevede anche la partecipazione del mondo della scuola, con “Cancro, io ti boccio“: venerdì 3 febbraio studenti, insegnanti e genitori distribuiranno le reticelle di arance nelle scuole del nostro Paese.