l'attualita'

L'Albero del Pane

logoalbero.jpgDove meno te lo aspetti, trovi un luogo di delizie, dolci e salate. Provare per credere

Leggi tutto...
 

l'intervista del mese

Che si regala a Natale

regaliintervista.jpgGiro di telefonate per capire cosa si regalerà per le Feste Natalizie

Leggi tutto...
 

l'editoriale

2018, addio e senza rimpianti.
Ne sono successe di tutti i colori, ai quattro angoli del Mondo.
Dalla vicenda Corea del Nord-Usa, alla guerra dei dazi, ai disastri naturali, alle vicende nostrane, e poi la Brexit che ancora non si sa come andrà a finire.
Non è mancato il terrorismo, che ovviamente non va in ferie.
Sul clima, che dovrebbe mettere tutti d'accordo, non c'è accordo e il rischio di andare a schiantarsi, non è così remoto.
Come sarà il 2019? Speriamo in un ritorno al buon senso!

 
 
Lo sapevi che.. ?
Occhio alle truffe on line PDF Stampa E-mail

Natale, dieci regole per acquisti sicuri e senza truffe sul web
Vademecum della Polizia Postale contro raggiri e cattura dei dati personali

natsnow.gif

Non ci sono festività e clima natalizio che tengano, anzi: il fenomeno delle truffe, anche online, si acutizza complice la ricerca d’offerte a basso costo per i regali e in particolare per le case vacanza.
La Polizia Postale si pone a salvaguardia dello shopping in rete e lancia una guida: suggerimenti per muoversi tra i negozi online, acquistare in sicurezza e difendere i dati pesonali.
Vademecum disponibile sul sito della Polizia, sul portale del Commissariato di Ps on line e sulle pagine Facebook e Twitter.
onlinetruffe.gif

«Nell’imminenza delle feste natalizie – dice Giorgio Bacilieri, dirigente del Compartimento Polpostale e Comunicazioni per la Toscana – l’uso di Internet per fare acquisti aumenta vertiginosamente.
Si può da casa individuare il regalo senza affrontare traffico e code nei negozi.
Ma è necessario muoversi tra le ‘vetrine virtuali’ con grande attenzione, per evitare che un oggetto non arrivi, o non arrivi in tempo e per evitare che vengano sottratti denaro e dati personali. Ecco il vademecum guida

1) Utilizzare software e browser completi ed aggiornati, avere un buon antivirus aggiornato e il browser all’ultima versione

2) Preferire siti certificati o ufficiali. Quando l’offerta di un prodotto è troppo conveniente meglio verificare altri siti.touffe.gif
In caso di siti poco conosciuti controllare i certificati di sicurezza quali Trust e Verified/VeriSign Trusted per validare l’affidabilità del sito web.

3) Un sito deve avere gli stessi riferimenti di un negozio: Partiva Iva, telefono fisso, indirizzo. Dati fiscali verificabili sul sito dell'Agenzia delle Entrate.

4) Leggere commenti e feedback di altri acquirenti: voci su siti truffaldini circolano veloci online.

5) Su smartphone o tablet utilizzare le app ufficiali dei negozi online; l’accorgimento permette di evitare di ‘passare’ o ‘essere indirizzati’ su siti truffaldini o siti clone che potrebbero catturare dati finanziari e personali.

6) Utilizzare soprattutto carte ricaricabili.
Per una transazione occorrono pochi dati: numero e scadenza della carta, indirizzo per la spedizione della merce.
Non divulgate password, pin, numero del conto.
All’atto di concludere un acquisto, la presenza del lucchetto chiuso a fondo pagina o di https nella barra indirizzi sono conferme che i dati sono criptati e non condivisi.
manidifata.gif

7) Non cadere nella rete del phishing e/o dello smishing, reti di truffatori che attraverso mail o sms contraffatti, richiedono di cliccare su un link per raggiungere una pagina web trappola.

8) Un annuncio ben strutturato è più affidabile.

9) Diffidare di un oggetto in vendita a prezzo irrisorio.

10) Dubitare di chi chiede di esser contattato al di fuori della piattaforma di annunci con e-mail ambigue.
E di chi ha fretta di concludere l’affare.

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Pross. > Fine >>

Risultati 4 - 4 di 726