l'attualita'

L'Albero del Pane

logoalbero.jpgDove meno te lo aspetti, trovi un luogo di delizie, dolci e salate. Provare per credere

Leggi tutto...
 

l'intervista del mese

Che si regala a Natale

regaliintervista.jpgGiro di telefonate per capire cosa si regalerà per le Feste Natalizie

Leggi tutto...
 

l'editoriale

2018, addio e senza rimpianti.
Ne sono successe di tutti i colori, ai quattro angoli del Mondo.
Dalla vicenda Corea del Nord-Usa, alla guerra dei dazi, ai disastri naturali, alle vicende nostrane, e poi la Brexit che ancora non si sa come andrà a finire.
Non è mancato il terrorismo, che ovviamente non va in ferie.
Sul clima, che dovrebbe mettere tutti d'accordo, non c'è accordo e il rischio di andare a schiantarsi, non è così remoto.
Come sarà il 2019? Speriamo in un ritorno al buon senso!

 
 
le rubriche di groane.it
Occhio alle truffe on line PDF Stampa E-mail

Natale, dieci regole per acquisti sicuri e senza truffe sul web
Vademecum della Polizia Postale contro raggiri e cattura dei dati personali

natsnow.gif

Non ci sono festività e clima natalizio che tengano, anzi: il fenomeno delle truffe, anche online, si acutizza complice la ricerca d’offerte a basso costo per i regali e in particolare per le case vacanza.
La Polizia Postale si pone a salvaguardia dello shopping in rete e lancia una guida: suggerimenti per muoversi tra i negozi online, acquistare in sicurezza e difendere i dati pesonali.
Vademecum disponibile sul sito della Polizia, sul portale del Commissariato di Ps on line e sulle pagine Facebook e Twitter.
onlinetruffe.gif

«Nell’imminenza delle feste natalizie – dice Giorgio Bacilieri, dirigente del Compartimento Polpostale e Comunicazioni per la Toscana – l’uso di Internet per fare acquisti aumenta vertiginosamente.
Si può da casa individuare il regalo senza affrontare traffico e code nei negozi.
Ma è necessario muoversi tra le ‘vetrine virtuali’ con grande attenzione, per evitare che un oggetto non arrivi, o non arrivi in tempo e per evitare che vengano sottratti denaro e dati personali. Ecco il vademecum guida

1) Utilizzare software e browser completi ed aggiornati, avere un buon antivirus aggiornato e il browser all’ultima versione

2) Preferire siti certificati o ufficiali. Quando l’offerta di un prodotto è troppo conveniente meglio verificare altri siti.touffe.gif
In caso di siti poco conosciuti controllare i certificati di sicurezza quali Trust e Verified/VeriSign Trusted per validare l’affidabilità del sito web.

3) Un sito deve avere gli stessi riferimenti di un negozio: Partiva Iva, telefono fisso, indirizzo. Dati fiscali verificabili sul sito dell'Agenzia delle Entrate.

4) Leggere commenti e feedback di altri acquirenti: voci su siti truffaldini circolano veloci online.

5) Su smartphone o tablet utilizzare le app ufficiali dei negozi online; l’accorgimento permette di evitare di ‘passare’ o ‘essere indirizzati’ su siti truffaldini o siti clone che potrebbero catturare dati finanziari e personali.

6) Utilizzare soprattutto carte ricaricabili.
Per una transazione occorrono pochi dati: numero e scadenza della carta, indirizzo per la spedizione della merce.
Non divulgate password, pin, numero del conto.
All’atto di concludere un acquisto, la presenza del lucchetto chiuso a fondo pagina o di https nella barra indirizzi sono conferme che i dati sono criptati e non condivisi.
manidifata.gif

7) Non cadere nella rete del phishing e/o dello smishing, reti di truffatori che attraverso mail o sms contraffatti, richiedono di cliccare su un link per raggiungere una pagina web trappola.

8) Un annuncio ben strutturato è più affidabile.

9) Diffidare di un oggetto in vendita a prezzo irrisorio.

10) Dubitare di chi chiede di esser contattato al di fuori della piattaforma di annunci con e-mail ambigue.
E di chi ha fretta di concludere l’affare.

 
Pane in "chiaro" PDF Stampa E-mail

Finalmente sapremo che pane mangiamo. Partite le nuove etichette

Leggi tutto...
 
Quanti cin cin nelle feste? PDF Stampa E-mail

Quanto spumante berremo durante le prossime festività? E quando ne berranno all'estero?

Leggi tutto...
 
Dove si vive meglio? PDF Stampa E-mail

Secondo un ultima indagine, è Milano la città dove si vive meglio, merito dei cittadini dice il sindaco Sala

Leggi tutto...
 
Un Natale con un menĂ¹ inconsueto PDF Stampa E-mail

Timballo di tortellini ricotta e spinaci
Ingredienti per 4 persone:
Tortellini ricotta e spinaci 500 g. - Salsa di pomodoro 700 g. - Mozzarella 250 g. - Olio e sale q.b. - Cipolla q.b. - Parmigiano q.b.timballotortellini.jpg

Prepariamo la salsa.
Prendiamo una padella, mettiamoci dell’olio e la cipolla tritata.
Facciamo imbiondire e aggiungiamo la salsa di pomodoro lasciando cuocere per 10-15 minuti a fiamma bassa.
Deve sobbollire appena.
Nel frattempo mettiamo a cuocere i nostri tortellini in abbondate acqua salata.
Lasciamoli al dente.
Una volta pronti scoliamoli e condiamoli con la salsa.
Mettiamo tutto in un testo d’alluminio per il forno, aggiungiamo la mozzarella e il parmigiano e mischiamo bene.
A questo punto inforniamo a 180 gradi per 10 minuti circa, giusto il tempo per far sciogliere la mozzarella e il parmigiano.
Serviamo caldo

Cappone ripieno con frutta glassata
Ingredienti
2.3 kg cappone (gallo castrato) - 80 gr prosciutto crudo - 80 gr parmigiano - 80 gr pane grattugiato - 30 gr burro - 3 cucchiai succo di arancia - 3 cucchiai battuto di sedano, carota e cipolla - 2 tuorli -  2 cucchiai cappero sott'olio - 2 dl vino rosso - 1.5 dl brodo di carne e verdura - 1 cucchiaio pomodoro concentrato - q.b. timo - q.b. rosmarino - q.b. sedano - q.b. arancia scorza - q.b. alloro - q.b. chiodi di garofano - q.b. olio extravergine d'oliva - q.b. sale - q.b. pepecapponerripieno.jpg

1) Preparate la farcia. Mescolate il prosciutto in una ciotola con il pangrattato, il parmigiano, il timo e il rosmarino, sale e pepe. Incorporate i tuorli e 2-3 cucchiai di brodo, quanto basta a rendere morbida la farcia. Lavate con cura il cappone, asciugatelo, salatelo e pepatelo internamente e riempitelo con la farcia. Chiudete l'apertura con uno spiedino, legate le zampe con spago da cucina, appoggiatelo sulla placca foderata con carta da forno, spennellatelo d'olio e infornatelo a 230° per 20 minuti o finché è ben dorato. Intanto, versate il vino in un pentolino con il succo d'arancia e 1 dl di brodo e fatelo ridurre della metà a fiamma dolce. Regolate di sale, pepate e unite il concentrato di pomodoro.

Panpepato
Ingredienti
300 gr di miele - 350 gr di farina 00 - 150 gr di nocciole pelate - 150 gr di mandorle pelate - 150 gr di noci sgusciate - 150 gr diuvetta - 150 gr di cioccolato fondente - 150 gr di canditi - 1 cucchiaino di cannella in polvere - 1 cucchiaino di pepe nero - 4/5 chiodi di garofano - 1//2 cucchiaino di noce moscatapanpepato-ferrarese-1-620x412.jpg
Tempo Preparazione:
40 Minuti
Tempo Cottura: 25 Minuti
Procedimento
Mettete a bagno l’uvetta per circa 20 minuti. Poi scolatela e strizzatela leggermente.
Tritate mandorle, noci e nocciole con il mixer. Aggiungete i canditi, tutte le spezie, il pepe e l’uvetta.
Sciogliete il cioccolato a bagnomaria e unitelo al composto mescolando bene (meglio se con le mani).
Sciogliete il miele per renderlo fluido e aggiungengetelo all’impasto. Gradualmente aggiungete anche la farina e mescolate bene.
Lavorate l’impasto fino ad ottenere una palla da dividere in due più piccole, ma si possono fare anche dimensioni diverse dividendo in 4 o in 6 parti l’impasto e ottenere dei Panpepati piccolini.
Infornare a 170° per 25 minuti.
Il panpepato così preparato può essere conservato anche per due settimane: riponetelo in scatole di latta per mantenerlo sempre fresco.

 

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Pross. > Fine >>

Risultati 10 - 18 di 3826