l'attualita'

Somnium

alexsomnium.jpgUn vino di montagna, come pochi se ne bevono, Alex Berlingheri si conferma gran vignaiolo

Leggi tutto...
 

l'intervista del mese

Ivan Rapuzzi

rapuzziivan.jpgParla Ivan Rapuzzi che con il fratello Pierpaolo, porta avanti la storica azienda fondata dai genitori: Ronchi di Cialla. Un'eccellenza internazionale

Leggi tutto...
 

l'editoriale

I lavoratori di Alitalia bocciano il piano di ristrutturazione della Compagnia: non vogliono pagare gli errori di strategie della Socità.
Alitalia di soldi pubblici ne ha mangiati e molti e il Governo sembre deciso a lasciare la nostra ex Compagnia di bandiera al suo destino.
Questo lo scenario. Adesso si va verso il commissariamento e se non succede nulla si va verso la sua liquidazione.
Forse è la soluzione migliore, visto che tenere in vita questa società è ormai un accanimento terapeutico.
Certo ci sono in ballo dodicimila posti di lavoro (privilegiati), ma cosa dovrebbero dire le migliaia e migliaia di persone che dalla mattina alla sera di sono ritrovate per strada
?

 
 
Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

 
Rossi&Rossi PDF Stampa E-mail

Rossi&Rossifuorirossi.jpg
Loredana e Claudio, stanno insieme nella vita e nel lavoro da sempre, laboriosi, modesti, iperprofessionali, dopo tre decenni, coronano il sogno di una vita. L'apertura o meglio il rifacimento della loro bottega di C.so di Porta Romana, è  il coronamento di un sogno.
Proporre i loro prodotti in un contenitore di prestigio, rossint.jpgall'altezza della via che li ospita, a pochi passi da una delle chiese più antiche di Milano, San Nazzaro. E che sia la nemesi, o altro non si sa, a pochi passi da Vicolo Santa Caterina, dove Alessandro Manzoni, collocava l'osteria della Luna Piena, dove Renzo Tramaglino, veniva coinvolto nei "moti del pane".
La farina, dunque uno degli alimenti antichi dell'alimentazione umana, trova nelle mani di Loredana e Claudio, la sua sublimazione.
Pane, pasticceria, prodotti da forno, pizze e focacce, prodotte nel laboratorio sottostante. Poi la parte innovativa: piccola ristorazione, e aperitivo serale.rossialto.jpg
Il tutto in una bottega fortemente innovativa, modernissima e di grande classe.
Materiali tradizionali, come il vetro, la pietra i marmi usati in maniera attualissima, nobile, fortemente caretterizzata da linee pulite e attuali.
Un concept nuovo per Milano, che merita il nostro plauso.
Due i livelli: all'ingresso il bancone con l'angolo caffetteria, salendo una piccola scala, una saletta-balconcino che da sullo spazio sottostante. coniugirossi.jpgIl tutto in un gioco sapiente di trasparenze eleganti e di luci soffuse.
Le proposte nell'arco della giornata si susseguono ininterrottamente, partendo dalla caffetteria del mattino, al via vai per l'acquisto del pane, al mezzogiorno, con le immancabili focacce e pizze proposte in infinite varianti.
Il pomeriggio Rossi&Rossi, diventa una sala per sorseggiaree un the magari accompagnandolo con la biscotteria appena sfornata.tartinette.gif
Venire in questo luogo di delizia, è l'occasione per iniziare bene una giornata, per un breack, della mezza mattina o molto più prosaicamente, per comprare il pane, magari accompagnandolo con una delle tante delicatessen che Loredana e Claudio sfornano a getto continuo. Infine per un aperitivo rilassante prima di cena.
Inoltre seguendo il calendario potrete assaggiare i classici dolci da ricorrenza, dalle veneziane, seguite dai panettoni e per Pasqua le immancabili colombe, prodotti solo ed esclusivamente nel laboratorio sottostante.
Cosa comprare?
Semplice...Tutto!
La qualità è talmente alta che ci viene difficile dare suggerimenti.
Sappiate che a Milano un altro Rossi&Rossi non c'è
Rossi&Rossi
Orari dalle 7,00 alle 20,30
da novembre aperti la domenica fino ad aprile
C.so di Porta Romana frontr 54
20100 Milano
tel. 025830748

 
< Prec.   Pros. >