l'attualita'

Olio Novaro

logonovaro.jpgUna famiglia che ha fatto la storia dell'Olio EVO in Italia, fin dal 1860. Nasceva l'italia unita, nasceva Novaro

Leggi tutto...
 

l'intervista del mese

Fiorello Turla

fiorellohome.jpgCi rilascia un'intervista Fiorello Turla, Sindaco di Monte Isola. Un bilancio a un anno della Performance di Christo

Leggi tutto...
 

l'editoriale

A Roberto Formigoni "non possono riconoscersi le circostanze attenuanti generiche, non essendo emerso, all'esito del dibattimento, alcun elemento di positiva valutazione dei gravi fatti posti in essere dalla più alta carica politica della Regione per un lungo periodo di tempo, con particolare pervicacia sotto il profilo del dolo, con palese abuso delle sue funzioni, con l'ausilio di intermediari, in modo particolarmente callido e spregiudicato, per fini marcatamente di lucro e con grave danno per la Regione e per il buon andamento della pubblica amministrazione".
Lo scrivono i giudici della X sezione penale del Tribunale di Milano nelle motivazioni alla sentenza con cui hanno condannato l'ex presidente della Regione Lombardia e attuale senatore a 6 anni di carcere per corruzione nell'ambito della vicenda con al centro la Fondazione pavese Maugeri.
Formigoni era stato invece assolto dall'accusa di associazione a delinquere.

 
 
Il Massimo del gelato PDF Stampa E-mail

masshome.jpgSe passate da via Broletto...diceva una canzone degli anni '60 del secolo scorso...Noi vi invitiamo a passare in via Castelvetro, ne vale la pena
:-)

Il Massimo del gelato
Massimo, un nome un destino.mm.jpg
Possiamo così riassumere la storia di Massimo Travani, milanese che più milanese non si può.
A iniziare dalla stazza, diciamo ragguardevole, fino al suo gelato. Il Massimo e basta.
Inizia con un padre chef di alto livello dal quale mutua la passione di metter le mani in pasta, continua nella grande distribuzione con una folgorante carriera, e bncopaanoramica.gifbenedetta la crisi esistenziale degli "anta", decide di diventare imprenditore di se stesso, come si sarebbe detto una volta...mette su bottega.
E che bottega...un tempio dei golosi, uno sberleffo alle diete, un inno al buon vivere.
Se pensate di sapere cosa sia un gelato senza aver provato i gelati di questa gelateria d'eccezione, siete fuori strada. 
I gelati prodotti qua posson essere usati come pietra di paragone per qualsiasi gelateria in Italia:...meglio di quello di Massimo (QUALI?), peggio di quello di Massimo (MOLTI).cioccocavour.gif
Consiglirvi è impossibile, talmente è vasto l'assortimento che tra gelati, sorbetti e granite tocca agevolmente i novanta gusti, naturalmente a rotazione.
In questo momento, con il caldo che fa, la parte del leone la fanno i gusti alla frutta, rigorosamente fresca, ma creme e cioccolati non scherzano, pur con l'afa sono presenti ben nove tipi di cioccolato e scusate se è pococioccoroo.gif
Un gusto ciocco su tutti?
Provate il Cavour, inno alla piemontesità, arricchito di amarene nel loro rosolio. Senza dimenticare il Jamaica al rhom
Da deliquio.
Tra le creme strizzate l'occhio alla Crema Ortigia (crema aromatizzata con buccia di limone), la Mandorla (prodotto con le famose mandorle gemelle che arrivano da Floridia, in Trinacria), il gusto alla Cannella del Libano e il Pistacchio, sempre siciliano, inizialmente dolce che lascia in fondo al palato un retrogusto di salato cava sete.cremeciocco.gif
Massimo a differenza di altri colleghi che amano stupire e studiare gusti stravaganti, propone gusti privi di esagerazioni, niente azzardi improbabili di tanti piccoli tardivi emuli dei fratelli Adrià, bada alla qualità della materia prima utilizzata e ci mette la passione senza la quale non si combina nulla.
Massimo dixitbottmassimo.jpg
Oggi in questa avventura, oltre che dai fidati collaboratori, materia prima indispensabile di ogni azienda, Massimo è accompagnato da Mirela, suo compagna e responsabile della produzione e dal figlio Alessio, che dopo studi di regia sta entrando a far parte della squadra.
"Sperando", sospira Massimo, "che sia lui il prossimo regista della gelateria".
la gelateria si è rinnovate negli arredi ed è un esmpio di elegante sobrietà.
I prezzi, sono decisamente convenienti (20 € al kg), a dimostrazione che nel pazzo mondo della gelateria qualità-prezzo, non hanno regole.
Si trovano gelato industriali a 25/27 € e gelati straordinari a 1/3 meno
Robb de matt
Orari
Dal martedì alla domenica h.12,00-24,00
chiuso dal pomeriggio del 25 dicembre dopo aver rifornito i clienti di leccornie, al secondo sabato di febbraio
Il Massimo Del Gelato 
Via Lodovico Castelvetro, 18
20154 Milano
tel. 02 3494943

 
< Prec.   Pros. >