l'attualita'

L'Albero del Pane

logoalbero.jpgDove meno te lo aspetti, trovi un luogo di delizie, dolci e salate. Provare per credere

Leggi tutto...
 

l'intervista del mese

Che si regala a Natale

regaliintervista.jpgGiro di telefonate per capire cosa si regalerà per le Feste Natalizie

Leggi tutto...
 

l'editoriale

2018, addio e senza rimpianti.
Ne sono successe di tutti i colori, ai quattro angoli del Mondo.
Dalla vicenda Corea del Nord-Usa, alla guerra dei dazi, ai disastri naturali, alle vicende nostrane, e poi la Brexit che ancora non si sa come andrà a finire.
Non è mancato il terrorismo, che ovviamente non va in ferie.
Sul clima, che dovrebbe mettere tutti d'accordo, non c'è accordo e il rischio di andare a schiantarsi, non è così remoto.
Come sarà il 2019? Speriamo in un ritorno al buon senso!

 
 
La Busina-miele PDF Stampa E-mail

Enrico è un esempio virtuoso che potrebbe illustrare ai giovani di come la terra continui a offrire opportunità. titmiele.jpgDopo una laurea in scienze Politiche conseguita all'Università di Pisa, entra nel mondo delle nuove tecnologie...ma presto si rende conto e bit e cluster non sono esattamente quel che potrebbero soddisfarlo.
Pisano d.o.c, guarda il mare da lontano e ha la passione per la terra e non avendone in proprietà, si accosta al mondo delle api, un mestiere che si accontenta di terreni agricoli residuali.
Nel frattempo con e sulla terra ha lavorato, facendo mille mestieri, ma le api sono il campo nel quale ha deciso di misurarsi. Partito con due arnie, nel giro di pochi anni, ha aumentato la famiglia che oggi consta di ben trecento alveari.
Enrico fin dall'inizio ha idee chiare: fare miele d'eccellenza. Quindi il suo progetto inizia con l'individuare in Lunigiana, un luogo d'eccellenza dove posizionare gli alveari.
La Lunigiana ha alcune specificità che poche altre zone hanno... sfrutta le brezze marine che risalgono fino ai  quasi duemila metri dell'Appennino Tosco-Emiliano, con una presenza di acacie e castagni, con pochi insediamenti industriali e una antropizzazione pressochè nulla.regineo2006_025.jpg
Enrico ha focalizzato la sua produzione in due tipologie: il miele d'Acacia dal colore dorato e il miele di Castagno, dal colore bruno inconfondibile.
Roverani ha imparato il mestiere, o meglio ha rubato il mestiere a storici apicultori modenesi, dai quali ha mutuato, passioni e competenze. Oggi, passati tre lustri, ha un laboratorio perfettamente attrezzato ed è in grado di svolgere tutte le lavorazioni in casa
Con la sua azienda, La Busina, Enrico è associato al Consorzio di Tutela Miele della Lunigiana D.O.P., unico miele in Europa ad ottenere per ora,  la denominazione. Un riconoscimento che riconosce la tipicità di questo prodotto, ne valorizza la tradizione (documenti ci parlano di questo miele fin dal XV° sec) e ne garantisce la qualità.
Sono una sessantina i produttori che hanno aderito al Consorzio e queste permette loro di entrare in mercati impensabili se si fossero proposti in ordine sparso.
MIELE DELLA LUNIGIANAmiele.gif
 ACACIA
 Caratteristiche organolettiche
 Il miele di acacia della Lunigiana si mantiene a lungo liquido e limpido e si presenta quindi in questo stato durante tutto il periodo di commercializzazione.
 Può eventualmente presentarsi torbido per la fondazione di cristalli senza tuttavia raggiungere una cristallizzazione completa.
Il colore è molto chiaro, da pressoché incolore a giallo paglierino. L'odore è leggero, poco persistente, fruttato, confettato, simile a quello dei fiori. Il sapore è decisamente dolce, con leggerissima acidità e privo di amarezza. L'aroma è molto delicato, tipicamente vanigliato, poco persistente e privo di retro gusto. La consistenza è sempre viscosa, in funzione del contenuto d'acqua.mielelunigianalogo.jpg

MIELE DELLA LUNIGIANA
 CASTAGNO
 Caratteristiche organolettiche
 Il miele della Lunigiana di castagno si mantiene per lungo tempo allo stato liquido. Si presenta quindi in questo stato durante tutto il periodo della commercializzazione. Può tuttavia presentare una cristallizzazione molto ritardata e incompleta.
 Il colore è ambra scuro, spesso con tonalità rossastra. L'odore è forte e penetrante; il sapore persistente con componente amara più o meno accentuata e retro gusto dai caratteri simili a quelli dell'odore.
Per trovare i prodotti di Enrico Roverani, basta andare in qualche Coop Toscana o nei negozi di prodotti tipici toscani di alta qualità
Az. Agr. "La Busina"  
Via Piano di Busatica, 14
 54126 Mulazzo (Ms)
Tel. 349 6669434
Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo

 
< Prec.   Pros. >