l'attualita'

Bio scandali
nuovo-logo-bio.jpgGiorno si e giorno anche, vengono a galla le magagne di prodotti Bio, etichette poco chiare e operatori disonesti
Leggi tutto...
 

l'intervista del mese

Gori vini

gorihome.jpgUn imprenditore che diversifica, tornando a un amore giovanile mai sopito

Leggi tutto...
 

l'editoriale

Il voto in Austria la dice chiara.
Avanza tumultuosa la Destra più estrema, il voto in Austria è chiarissimo: si somma alle recenti elezioni in Garmania. I Migranti fanno paura e le Destre Europee hanno gioco facile a raggranellare consensi. Il problema è che l'Europa non sa dare risposte, il peso dell'emigrazione grava su paesi economicamente deboli come Italia e Grecia, o su Paesi che hanno storicamente "paura" di chi viene dal Sud Est dell'Europa, vedi l'Austra con Vienna che fu addirittura assediata dai Turchi.
E poi c'è la grana Ispano-Catalana. Oggi c'è l'ultimatum di Madrid a Barcellona con una richiesta perentoria: vi considerate indipendenti o no?
Difficile capire come possa finire...certamente non bene
Malatempora currunt

 
 
Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

 
Il Girasole-marmellate PDF Stampa E-mail

Aldo, cuoco di professione, con tanto di diploma all'Istituto Alberghiero di Salsomaggiore Terme, subito dopo il diploma, ha il fatal incontro: conosce Katia, figlia di ristoratori della zona.
La nostra coppia coniuga amore e lavoro

titgirasole.jpg Dal matrimonio nascono dei bambini e questo rafforza la loro unione. Sono passati anni e anni ed è come se fosse il primo giorno.
Spadellare tutti i giorni è impegnativo e faticoso e per Aldo creativo dall'animo inquieto diventa sempre più impellente la voglia di sperimentarsi in qualche cosa di nuovo. Il Diavolo tentatore è un amico che posside un orto molto produttivo e assecondato da Katia inizia a trasformare i pomodori in salse sempre più sfiziose.
Il successo è immediato, tra amici e conoscenti, i vasetti di katia e Aldo vanno a ruba, sotto Natale diventano un must da regalare ad amici golosi.
Certo la casa è piena di pentole e pentoloni, la produzione è assolutamente amatoriale, ma è comunque il segno che una nuova opportunità è nata.
Nasce quindi l'esigenza di dotarsi una struttura in grado di affrontare una produzione che adotti tutte quelle che sono le prescrizioni di Legge, sanitarie e fiscali. borbonrse.gif
Aldo è sperimentatore, prova abbinamenti insoliti, gusti nuovi, si diverte, Katia ama la semplicità, la naturalezza ed è l'ideale per canalizzare le idee sperimentali di Aldo
Il segreto dii questa coppia e delle loro produzioni è tutto qua.
E poi una scelta che condividiamo: non sono le etichette con il Logo del Bio a garantire la salubrità del prodotti, ma la certezza sulla provenienza della materia prima, la scelta di una filiera corta, anzi cortissima. Frutta e verdura provengono da piccoli produttori del terroir, in alcuni casi da orti amatoriali gestiti da pensionati, rispettosi delle tradizioni e che non hanno minimamente per la testa di forzare la natura. Inoltre katia e Aldo fanno frequenti incursioni dai fornitori per verificare cosa succede in campo
In laboratorio, fatte salvo le prescrizioni igenico sanitarie si continua a produrre in maniera naturale, come saggezza e tradizione vuole. melecannella.gif
Non è necessario alterare un sapore, bisogna avere rispetto per quello che la natura ci offre, sostengono Katia e Aldo, le confetture non contengono altro che frutta e come dolcificante naturale lo sciroppo di riso. Quindi no pectine, no addensanti, no conservanti. Solo tanta, tantissima frutta, oltre i 100 g per 100 g di prodotto
Tutti i prodotti sono senza glutine e vegani.
Ad oggi le referenze disponibili sono circa 35, si va dai gusti classici come le pesche, le susine, le ciliegie, ai gusti abbinati, ad esempio susine vaniglia e cardamomo, albicocche e zenzero, fragole e cioccolato.
Da qualche tempo è nata la linea Gourmet per i palati più esigenti che amano abbinare formaggi e carni:
Pere e Rhum, Mele Cotogne e Aceto Balsamico, Arance, Mele e Pepe Borbonense.
Vi proponiamo le nostre considerazioni su alcuni prodotti degustati.zuccazenzero.gif
Alla nostra degustazione hanno partecipato, Alessia la nostra chef preferita, un oste che va per la maggiore in Versilia, una simpatica casalinga che ha la passione per i dolci e infine, un blogger che collabora con groane.it.
Tutti golosi e esperti in leccornie dolci e salate.
Abbiamo abbinato ai prodotti de Il Girasole, un gran tagliere di formaggi, in ordine progressivo dal più dolce al più sapido.
Si è partiti con un primo sale di pecora, per passare a una robiola delle valli Bresciane.
In seguito un Taleggio dop di media stagionatura, seguito da un Bagoss invernale.
Abbiamo proseguito con un Fatulì di 6 mesi e un Silter del Passo del Tonale di 16 mesi.

pererum.gif Per finire in gloria abbiamo degustato un Gorgonzzola al cucchiaio di media sapidità.
Risultato, pur essendo una degustazione sui generis, le note dei nostri degustatori sono state tutte positive.
Una menzione speciale che ha trovato tutti concordi è stata quella tra il Fatulì che con la sua leggera affumicatura si è maritato alla perfezione con Zucca e Zenzero Extra.
Note molto positive anche per Pere e Zafferano e Gorgonzola.
Il resto non ve lo sveliamo.
Vale il vecchio proverbio: provare per credere!
Quest'anno Il Girasole, questo il nome dell'azienda di Katia e Aldo, sarà presente in alcune importanti manifestazione specializzate.
Una su tutte:
Il BioVegan Festival di Tonfano località posta tra Forte dei Marmi e Pietrasanta in Versilia agli inizi di Aprile 2017

GIRASOLE
50BIO s.r.l.
43039 Salsomaggiore Terme (PR)
via Milano,50 –
Mob.335 6980827
www.confetture-marmellata.com
Ordini:
Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo

 
< Prec.   Pros. >