l'attualita'

Somnium

alexsomnium.jpgUn vino di montagna, come pochi se ne bevono, Alex Berlingheri si conferma gran vignaiolo

Leggi tutto...
 

l'intervista del mese

Ivan Rapuzzi

rapuzziivan.jpgParla Ivan Rapuzzi che con il fratello Pierpaolo, porta avanti la storica azienda fondata dai genitori: Ronchi di Cialla. Un'eccellenza internazionale

Leggi tutto...
 

l'editoriale

I lavoratori di Alitalia bocciano il piano di ristrutturazione della Compagnia: non vogliono pagare gli errori di strategie della Socità.
Alitalia di soldi pubblici ne ha mangiati e molti e il Governo sembre deciso a lasciare la nostra ex Compagnia di bandiera al suo destino.
Questo lo scenario. Adesso si va verso il commissariamento e se non succede nulla si va verso la sua liquidazione.
Forse è la soluzione migliore, visto che tenere in vita questa società è ormai un accanimento terapeutico.
Certo ci sono in ballo dodicimila posti di lavoro (privilegiati), ma cosa dovrebbero dire le migliaia e migliaia di persone che dalla mattina alla sera di sono ritrovate per strada
?

 
 
Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

 
Juventus PDF Stampa E-mail
Juve stratosferica. Dopo il 3-0 di Torno esce dalla tana del Barcellona con uno 0-0 meritato. IL Barça probabilmente non è più quello di un paio di anni fa, ma resta comunque uno squadrone.
Pur con qualche affanno i torinesi escono dal Camp Nou con un pareggio che vale la qualificazione. La squdra di Allegri è solida, ha una difesa di vecchioni quasi insuperabili e in Champions ha la miglior difesa. E poi ha alla guida un Livornese tosto tosto, pragmatico quel che basta e ottimo gestore dello spogliatoio. Ma in primis c'è una società ottimamente amministrata e molto ben gestita. Questo è il segreto della squadra che fu cara all'Avvocato

 
< Prec.   Pros. >