l'attualita'

Da Quinto

logoquinto.jpgLa patria del Frico, dal tradizionale patate e cipolle, alle versioni più creative. Imperdibile

Leggi tutto...
 

l'intervista del mese

Santè Bio

santre.jpgA un paio d'anni dall'apertura di questa bottega d'eccellenza, facciamo un bilancio con Remo Morlacchi. Una chiacchierata con sorpresa

Leggi tutto...
 

l'editoriale

Quel che si temeva è accaduto. Frai Merckel crolla (-8), i Socialdemocratici mai così in basso da dopoguerra. Avanza e di molto  l'estrema destra e non è un bel segnale.
Quel che è grave è che il crollo avviene nelle periferie, dove maggiore è l'impatto con l'immigrazione. Anche il gigante tedesco ha i suoi problemi. L'aver messo sotto traccia, il problema dell'immigrazione, non è bastato. Questo è un gigantesco problema EUROPEO, che i singoli Stati non riescono a fronteggiare. Diventa facile per gli ipernazionalisti, battere su questo tasto e lucrarci elettoralmente.
Si aprono scenari preoccupanti, che riguardano tutti noi, senza eccezioni.
Dobbiamo scegliere cosa fare da "grandi", vogliamo un'Europa ripiegata su su stessa, o vogliamo un'Europa che non tradisca le sue origini, fatte di interscambi di persone, di merci, di cultura?
L'Europa è così com'è per il contributo eterogeneo delle genti che l'hanno formata: dagli Etruschi, ai Romani ai Bizantini, dai cosidetti Barbari, agli Arabi.
Se ne facciano una ragione gli isolazionisti, la nostra cultura primigenia ha origine Mesopotamiche e teniamolo bene in testa



 
 
Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

 
Vigna Dorata #6pm PDF Stampa E-mail

La Franciacorta, ne siamo sempre più convinti, è formata dal tessuto connettivo costituito dalle piccole aziende.
Le Big Franciacortine, hanno da qualche hanno formato dei conglomerati, che difficilmente possono permettersi il lusso di percorrere strade nuove.
Si assiste quindi a una generale omologazione dei vini, dove la regola è quella di avere un prodotto di buona qualità, dalle caratteristiche costanti e sempre uguale a se stesso.luisarocco.jpg
Poi, poi ci sono le piccole aziende, come Vigna Dorata, che avendo struttura familiare, è rapida nel prendere le decisioni, magari a tavola dove si riunisce quotidianamente il "consiglio d'amministrazione", fatto dalla famiglia Rocco.
Questo è il contesto in cui nasce #6pm, un Franciacorta Brut dalle caratteristiche innovativa quanto inusuali. Un Brut pensato per l'aperitivo, da gustare in compagnia di amici fidati.
Luisa Rocco, la Front-woman di Vigna Dorata, ha il merito di saper cogliere le mutate abitudini degli aficionados della Franciacorta, in presenza di una generazione di Millenians che si sta avvicinando al mondo del vino.
Consumatori consapevoli, che hanno nella continua connettività la loro specificità.
Ecco allora la nuova etichetta che proprio al loro mondo intende parlare a partire dal nome.

6emezzo.jpg Una Bollicina apparentemente semplice, non troppo strutturata, di facile beva, che propizia e favorisce il passaggio alla tavola, dove potrete continuare a frequentare le etichette di Vigna Dorata, magari privilegiando il superbo Saten.
Buon aperitivo a tutti

FRANCIACORTA BRUT edizione 6pm 
Denominazione del vino:  Franciacorta D.O.C.G. “Brut” 
Uvaggio: Chardonnay 100% 
Tipologie di terreno: Morenico alluvionale con epoca di formazione media, profondo: la tessitura è franco-sabbiosa, il sasso morenico è frequente o molto frequente. 
Vigne di provenienza: Comune di Cazzago San Martino. 
Esposizioni ed altitudine: sud/ovest in leggera pendenza, a 230 m s.l.m. 
Sistema di allevamento e densità: Guyot con 5000 piante per ettaro. 
Resa in uva: 40 qli/ettaro 
Data di vendemmia: Fine agosto, primi di settembre; la raccolta avviene a mano nelle ore fresche del mattino.
Vinificazione: spremitura rigorosa di uva intera con separazione frazionata dei mosti.
Prima fermentazione in acciaio inox a temperatura controllata e con lieviti selezionati.
Cuvèe ottenuta solo da mosti fiore per ottenere un prodotto fine, piacevole, meno strutturato e quindi più elegante e raffinato.
L’affinamento in bottiglia è di 24 mesi.
Non si va oltre per non marcare troppo di tostatura l’elegante base di Chardonnay. 
Il prodotto è dedicato all’aperitivo.  Freschezza, morbidezza e delicata acidità sostengono la beva.

Az. Agr. Vigna Dorata
Via Sala, 80
25046 Calino di Cazzago S.M. (Bs) Italia
tel. +39 030 7254275
fax +39 030 7254275

www.vignadorata.it
mail: Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo

 
< Prec.   Pros. >