l'attualita'

Eventi Estivi

eventiestivi.jpgSu e giu per il Belpaese, tra arte cibi e vini. Una serie di eventi imperdibili

Leggi tutto...
 

l'intervista del mese

Maltempo
testatamaltempo.jpgQuesta è una intervista senza risposte ed è rivolta a quei molti Politici che negano l'evidenza
Leggi tutto...
 

l'editoriale

Una volta alcuni settori della sociatà italiana, seppur minoritari, avevano coniugato uno slogan "Ne con lo Stato ne con le Br". Oggi questo slogan sembra sia stato adottato dalle Comunità Islamiche in Occidente. "Ne con lo Stato ne con gli estremisti".
Una posizione che non solo è equivoca, ma crea sospetti nella gran parte dei cittadini.
Fino a quando questo atteggiamento perdurerà, sarà difficile rompere questo corto circuito. Se le segnalazioni su sospetti di radicalizzazione non partiranno dall'interno delle Comunità Islamiche stesse, risultati aprezzabili non ne avremo.
Che piaccia o meno questa è la realtà nella quale viviamo

 
 
Maltempo PDF Stampa E-mail
Ci piacerebbe sapere se un qualche Politico "negazionista" sull'influenza delle attività umane sul clima cosa ci racconta questa estate.
Prendiamo il Presidente USA, Donald Trump, tanto per citarne uno.
Ha dismesso il programma di Obama sulle energie rinnovabili e dato nuovo impulso all'estrazione di petrolio, come proseguire con l'oleodotto che viene dall'Alaska.
Idem vale per molti Paesi dell'Est Europa, che pur di crescere se ne fregano dei mutamenti climatici e delle enrgie rinnovabili.
Pensate solo se Cina, India dovessere arrivare ai nostri livelli di consumi.
Quante emissioni finirebbero in atmosfera?
Forse è arrivato il momento di ripensare il nostro modello di sviluppo, ma a livello globale...crescere meno in modo più diffuso ed equilibrato.
Limitare certi consumi e educare fin dall'infanzia i nostri figli ad avere un approccio meno sprecone al cibo.
Ogni giorno finiscono nell'immondizia migliaia di tonnellate di buon cibo.
Il mal tempo di questi giorni è anche frutto di una politica dello sviluppo semplicemente irresponsabile. Che altro aggiungere se non che ci vuole una presa di coscienza collettiva

 
Pros. >