l'attualita'

Bio scandali
nuovo-logo-bio.jpgGiorno si e giorno anche, vengono a galla le magagne di prodotti Bio, etichette poco chiare e operatori disonesti
Leggi tutto...
 

l'intervista del mese

Gori vini

gorihome.jpgUn imprenditore che diversifica, tornando a un amore giovanile mai sopito

Leggi tutto...
 

l'editoriale

Il voto in Austria la dice chiara.
Avanza tumultuosa la Destra più estrema, il voto in Austria è chiarissimo: si somma alle recenti elezioni in Garmania. I Migranti fanno paura e le Destre Europee hanno gioco facile a raggranellare consensi. Il problema è che l'Europa non sa dare risposte, il peso dell'emigrazione grava su paesi economicamente deboli come Italia e Grecia, o su Paesi che hanno storicamente "paura" di chi viene dal Sud Est dell'Europa, vedi l'Austra con Vienna che fu addirittura assediata dai Turchi.
E poi c'è la grana Ispano-Catalana. Oggi c'è l'ultimatum di Madrid a Barcellona con una richiesta perentoria: vi considerate indipendenti o no?
Difficile capire come possa finire...certamente non bene
Malatempora currunt

 
 
Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

 
Squisitezze a Milano PDF Stampa E-mail

Dalle botteghe ai mercati della città, una dritta per ogni giorno della settimana dove acquistare i tesori dell’autunno di cui non possiamo fare a meno nei nostri piatti. Naturalmente la nostra è solo una ricognizione abbastanza nota ai milanesi..ma se avete qualche altro indirizzo fatecelo sapere.

In quella Mecca di sapori e colori che è lo chic Mercato Comunale coperto di Wagner, Giovanni Gernone è l'apostolo di funghi e tartufi: dal 1958 provvede a selezionare quotidianamente i prodotti per i propri clienti, oggi confortato dalle tre figlie che continuano la tradizione di famiglia e dal genero Claudio.
(Piazza Wagner, 6)

La Fungheria
Adepti meticolosi periti micologi, veri osservanti e professanti del porcino, i responsabili di questa parrocchia dell’autunno seguono personalmente tutte le fasi della lavorazione del loro prodotto, in entrambe le sedi. Dalla classificazione alla selezione e al controllo qualità ogni attività è svolta rigorosamente a mano. Ed ora, su questa ricerca dell’eccellenza nella materia prima e su questa santa cura artigianale, scambiamoci un segno di pace.
(Via Marghera, 14 e Viale Abruzzi, 93)
tartufufunghi.gif

Frutteto Fratelli Galantino
Un pellegrinaggio dai fratelli Galantino è un rito da compiere almeno una volta nella… settimana! In ogni stagione, ha sempre almeno un prodotto divino per cui vale la pena una visita, oltre funghi e tartufi.
(Via Solferino, 12)

Agriturismo Vallenostra
Tutti i giovedì, puntuale come un messale, dalla Val Borbera discende Agata per il Mercato in Giardino di via San Vittore. Funghi e tartufi, ma anche Montebore e focacce, pane e salame, ravioli e torte giungono in città dal suo agriturismo.
Il primo e il terzo sabato del mese al Mercato della Terra di Slow Food di via Procaccini.
(Via San Vittore, 49)

Il Chiosco di Mimì
Fin dagli anni Sessanta, è questo il luogo liturgico per l’acquisto di tartufi e funghi freschi a Milano, amato e conosciuto dagli estimatori di prodotti. Il Chiosco di Mimì propone anche tante altre specialità gastronomiche ultraterrene quali caviale, foie gras e Pata Negra.
(Piazzale Baiamonti, 3)

Urbani Tartufi
Dall’Umbria in su, forse per via Francigena, camminano le proposte di Urbani Tartufi: una discendenza sacra che inizia con Costantino Urbani nel 1852, con l’esportazione di tartufi freschi in Francia, a Carprentas. Dopo di lui Paolo Urbani e poi Carlo che, con il prezioso aiuto della moglie Olga, non solo diventa pioniere della tartuficoltura in Italia ma anche un grande imprenditore che riesce a riorganizzare l’azienda intorno ai suoi cari cercatori: i cavatori. Una vera famiglia, che intorno al tartufo ha creato una vera e propria realtà economica italiana nel mondo.
(Via Anfossi, 13)

 
Pros. >