l'attualita'

Vignai da Duline

logogiallo.jpgUn libro, un vino e un puzzle di vita vissuta. In libreria e in cantina

Leggi tutto...
 

l'intervista del mese

Terre del Faet

logodriusok.jpgAndrea Drius, il vignaiolo del FVG che crede nel "Friulano", come vino identitario del Collio

Leggi tutto...
 

l'editoriale

Arrestato Igor, il killer di Budrio
Fine della fuga: Igor il Russo, rincorso dalle forze dell'ordine di mezza Europa, è stato arrestato ieri in Spagna al termine di un conflitto a fuoco con la Guardia Civil, da sempre in contatto con i carabinieri.
Inseguito da mesi con uno spiegamento di forze dell’ordine senza precedenti, l'uomo sembrava essersi volatilizzato. Il serbo, aveva seminato il terrore nelle zone fra la provincia di Bologna e Ferrara: è accusato degli omicidi del barista di Budrio, Davide Fabbri e della guardia volontaria Valerio Verri.
Un lavoro immenso quello da parte delle forze dell’ordine (sia a livello nazionale che europeo) hanno portato alla cattura  del pluriomicida di Budrio. La polizia scientifica italiana è stata interessata dalle autorità spagnole per le procedure d’identificazione dell’uomo. Identificazione avvenuta e positiva. Durante il suo arresto sono morte altre tre persone: due militari e un civile

 
 
Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

 
Zuppa di Cipolle PDF Stampa E-mail

Zuppa di cipolle: la ricetta originale della soup à l’oignon
La zuppa di cipolle o Soupe à l'oignon è una zuppa tipica della tradizione culinaria francese. Piatto povero dalle origini antichissime, era utilizzato, ai tempi dell'Impero Romano, dai gladiatori per rassodare i muscoli ma era anche una ricetta alla portata di tutti proprio per il facile reperimento delle cipolle. La zuppa di cipolle, come la conosciamo oggi, è un piatto elaborato nel XVII secolo e si accompagna a pane tostato e crostini.
Come si prepara la zuppa di cipolle
ingredientioignon.gif
Brodo vegetale 2 l
Burro 100 gr
Pane tostato o crostini, q.b.
Farina tipo 00 20 gr
Cipolla 500 gr, bianca o rossa
Gruviera 200 gr
Sale marino q.b.

Acquistate delle cipolle di stagione oppure delle cipolle rosse per dare un tocco agrodolce al piatto.
Tagliate le cipolle a fettine sottili e fatele soffriggere in una padella con un po' di burro. Non fatele abbrustolire, ma solo sudare, continuando la loro cottura a fuoco dolce. Intanto, preparate del brodo con un dado. Quando cominciano ad ammorbidire, aggiungete la farina e il brodo. Lasciate bollire le cipolle per almeno 30 minuti finché non diventano una crema, facendo attenzione a non far mai seccare la zuppa. Tostate delle fette di pane e adagiatele sul fondo di una teglia da forno. Qui versate la zuppa cotta e copritela con fettine di gruviera o emmental oppure usate delle terrine da forno. Lasciate gratinare in forno statico preriscaldato a 250 gradi per almeno 10 minuti fino a creare una crosticina croccante e poi servite il vostro piatto ben caldo. Se avete un forno ventilato, cuocete a 230 gradi per una decina di minuti.

Se la zuppa è troppo liquida, fate evaporare il liquido di cottura togliendo il coperchio dalla pentola per qualche minuto, durante la fase di cottura.

Il segreto per un'ottima zuppa di cipolla è nel mescolare spesso fino a rendere le cipolle caramellate e ben dorate.

Conservazione
La zuppa di cipolle non può essere congelata ma deve essere mangiata subito, appena fatta. In alternativa, potete conservarla in frigorifero solo per un giorno e chiusa in un contenitore ermetico. Riscaldatela in forno, invece, con la funzione "grill" solo per qualche minuto fino a far squagliare nuovamente il formaggio.
La zuppa di cipolle è un piatto ricco e un'ottima pietanza contro il colesterolo che sfrutta le proprietà delle cipolle per essere nutriente. Nel tempo ne sono nate numerose varianti, ciascuna in grado di soddisfare anche i palati più difficili, noi intendiamo restare sul classico...poi sta alla vostra fantasia
Accompagnate con un Pinot Ramato Furlan

 
< Prec.   Pros. >