l'attualita'

La Gubana della nonna

logogubana_nonna.jpgForte la tradizione friulana, ma con una strizzata d'occhio anche a altre realtà

Leggi tutto...
 

l'intervista del mese

Razzismo?

corvetto.jpgCome si diventa Leghisti dopo aver militato a Sinistra per tutta la vita

Leggi tutto...
 

l'editoriale

Passa quasi in silenzio il 26esimo anniversario della Strage di Via D'Amelio, dove ha perso la vita Paolo Borsellino e la sua scorta. In contemporanea si hanno le motivazioni della sentenza che manda in galera numerosi personaggi convolti nella trattatava Stato-Mafia. Da quanto scrivono i Giudici, ci furono depistaggi da parte di organi dello Stato. E ci fu il coinvolgimento pieno di Dell'Utri, che mediava tra Berlusconi e la Mafia, per mettere al riparo i ripetitori TV del Biscione da possibili attentati. Era una cosa che si sapeva da sempre, ma oggi è scritto nero su bianco in una Sentenza
 
 
Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

 
Zuppa di Cipolle PDF Stampa E-mail

Zuppa di cipolle: la ricetta originale della soup à l’oignon
La zuppa di cipolle o Soupe à l'oignon è una zuppa tipica della tradizione culinaria francese. Piatto povero dalle origini antichissime, era utilizzato, ai tempi dell'Impero Romano, dai gladiatori per rassodare i muscoli ma era anche una ricetta alla portata di tutti proprio per il facile reperimento delle cipolle. La zuppa di cipolle, come la conosciamo oggi, è un piatto elaborato nel XVII secolo e si accompagna a pane tostato e crostini.
Come si prepara la zuppa di cipolle
ingredientioignon.gif
Brodo vegetale 2 l
Burro 100 gr
Pane tostato o crostini, q.b.
Farina tipo 00 20 gr
Cipolla 500 gr, bianca o rossa
Gruviera 200 gr
Sale marino q.b.

Acquistate delle cipolle di stagione oppure delle cipolle rosse per dare un tocco agrodolce al piatto.
Tagliate le cipolle a fettine sottili e fatele soffriggere in una padella con un po' di burro. Non fatele abbrustolire, ma solo sudare, continuando la loro cottura a fuoco dolce. Intanto, preparate del brodo con un dado. Quando cominciano ad ammorbidire, aggiungete la farina e il brodo. Lasciate bollire le cipolle per almeno 30 minuti finché non diventano una crema, facendo attenzione a non far mai seccare la zuppa. Tostate delle fette di pane e adagiatele sul fondo di una teglia da forno. Qui versate la zuppa cotta e copritela con fettine di gruviera o emmental oppure usate delle terrine da forno. Lasciate gratinare in forno statico preriscaldato a 250 gradi per almeno 10 minuti fino a creare una crosticina croccante e poi servite il vostro piatto ben caldo. Se avete un forno ventilato, cuocete a 230 gradi per una decina di minuti.

Se la zuppa è troppo liquida, fate evaporare il liquido di cottura togliendo il coperchio dalla pentola per qualche minuto, durante la fase di cottura.

Il segreto per un'ottima zuppa di cipolla è nel mescolare spesso fino a rendere le cipolle caramellate e ben dorate.

Conservazione
La zuppa di cipolle non può essere congelata ma deve essere mangiata subito, appena fatta. In alternativa, potete conservarla in frigorifero solo per un giorno e chiusa in un contenitore ermetico. Riscaldatela in forno, invece, con la funzione "grill" solo per qualche minuto fino a far squagliare nuovamente il formaggio.
La zuppa di cipolle è un piatto ricco e un'ottima pietanza contro il colesterolo che sfrutta le proprietà delle cipolle per essere nutriente. Nel tempo ne sono nate numerose varianti, ciascuna in grado di soddisfare anche i palati più difficili, noi intendiamo restare sul classico...poi sta alla vostra fantasia
Accompagnate con un Pinot Ramato Furlan

 
< Prec.   Pros. >