l'attualita'

Euroflora 2018

euroflora-2018-443422.660x368.jpgManca poco alla kermesse più colorata e profumata d'Italia: imperdibile

Leggi tutto...
 

l'intervista del mese

Gloria e i tartufi

gloria_tartufi_orobici.jpgGloria Bonucci, la signora dei tartufi, ci regala un'intervista dove spiega del come una passione sia diventata una professione

Leggi tutto...
 

l'editoriale

A circa metà scrutinio il Centrodestra distacca il M5S di un 10%, nelle Regionali del Molise.
Finita l'avanzata dei Grillini? Con il voto in Friuli alle porte, che dovrebbe premiare la Lega, si rimescolano le carte per formare il Governo centrale.
Salvini e con lui L'ex Cav. riprendono fiato e speranze.
La Sinistra? Non pervenuta!!!!

 
 
Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

 
Latteria di Cameri PDF Stampa E-mail

Si fa presto a dire Gorgonzola.
Ma cos'è esattamente un Gorgonzola lo sanno in pochi.
La sua origine si perde nella notte dei tempi. C'è chi lo fa risalire alla Cultura Celtica, chi propende a una scoperta casuale da parte di un mandriano che scendeva pedibus calcantibus dalla Valli Bergamasche per svernare in Pianura e durante una sosta a Gorgonzola, non si capisce come, forse per dimenticanza, forse non si sa, scopri che una cagliata si era striata di un bel colore bluverde e che il risultato era buono, molto buono.
Si era dalle parti del paese di Gorgonzola e da qual di, questo formaggio si è chiamato Gorgonzola, e basta.mappaconferitori.gif
Notizie cerce comunque si hanno fin dal XV° Secolo e questo rende noi lombardi particolarmente orgogliosi.
Il Gorgonzola, lo "Zola" per i milanesi è stato il formaggio della povera gente per secoli: ne bastava una piccola quantità per accompagnare la polenta e fornire quindi un pasto soddisfacende e gustoso.
Viste le richieste in costante aumento nei tempo la zona di produzione si è ampliata e oggi abbraccia diverse province di Piemonte e ovviamente Lombardia.
Questa doverosa premessa ci permette di introdurvi alla Latteria di Cameri (No).
Un'aziende storica, anzi meglio, una Cooperativa storica nella produzione del Gorgonzola.
Nata nel 1914, per volontà di piccoli allevatori, che già allora avevano capito che l'unione fa la forza, da subito optarono per la produzione di Gorgonzola.
Passati dieci anni e siamo nel 1924 alla ‘1ª Mostra Internazionale del Commercio e dell’industria Casearia’ a Milano, il Gorgonzola della Latteria di Cameri è premiato con la medaglia d’argento.
In quel periodo inizia anche la produzione del Taleggio, che permette di diversificare, che grazie a questa sua storica produzione, alla nascita del Consorzio Tutela Taleggio nel 1979, la provincia di Novara viene inserita nel territorio tipico di questa DOP.
Negli anni '50 - '60 la Cooperativa amblia le sue attività con iniziative parallele al suo progetto iniziale (mulino e forno per pane, stazione taurina, allevamento suini, servizio macchine agricole, ecc.) volte a soddisfare le esigenze dei soci.
A metà anni '60, la Latteria lascia l'iniziale sede nel centro storico di Cameri spostandosi alla periferia del paese.
Si realizza una struttura assolutamente innovativa dove si affianca al caseificio la sala stagionatura, soluzione oggi scontata, ma per quei tempi una scelta all'avanguardia.
L’evoluzione della Latteria
Oggi la Latteria concentra l'attività esclusivamente sulla trasformazione del latte, esempio vistuoso di filiera produttiva: produzione latte, lavorazione artigianale, stagionatura tradizionale e commercializzazione sono processi interni alla cooperativa.
Cameri e il suo territorio sono al centro del comparto dove si produce circa il 50% del Gorgonzolala Latteria di Cameri fa la parte del leone, facendo di questo straordinario eborinato il suo core businnes.

zoladolcepiccante.gif Pur tenendo conto delle nuove normative in fatto di controllo sanitario, dei mutati stili di vita, si continua a praticare la tecnica di lavorazione tradizionale: artigianalità della produzione, come garanzia di qualità.
La Latteria oggi
Produrre il “gorgonzola come una volta”, paradossalmente, in tempi di globalizzazione, significa innovare. In un contesto generale, dove assistiamo alla produzione di formaggi sempre più standardizzati, in Latteria, innovare significa mantenere le tradizioni, per presentarsi al mercato con una gamma di "Zola" di gran livello, perfettamente coerente con i sapori di una volta: recita uno slogan felice l’azienda “più grande delle piccole artigianali”.
I Numeri
I 18 allevamenti associati, conferiscono complessivamente circa 370 q.li di latte vaccino al giorno. Dalla Latteria di Crodo vengono conferiti invece 50 q.li circa a settimana di latte caprino.
La Latteria controlla la qualità del latte conferito, intervenendo direttamente in stalla, premiando i produttori più attenti.
Negli allevamenti ogni dettaglio viene curato in maniera maniacale:
*Alimentazione, in larga parte autoprodotta, per meglio garantire un alto livello qualitativo del latte

 *Attenzione al benessere animale: il latte migliore si ottiene da bestiame allevato in condizioni ambientali ottimali,
*Esperienza e professionalità del personale addetto alla mungitura e alla gestione della stalla: solo chi è a stretto contatto con il bestiame ha la possibilità di rilevare e risolvere sul nascere ogni minimo problema.
La lavorazione artigianale
La cooperativa ha ventidue addetti, esperti casari e stagionatori, che mettono la loro pluriennale esperianza per ottenere formaggi di alta qualità, veramente artigianali.
La stagionatura tradizionale
Il tassello fondamentale per produrre un formaggio di qualità,
verdalpe-dolce-e-piccante.jpg è la stagionatura tradizionale.
È in questa fase che si forma un Gorgonzola di alta qualità: si creano il microclima e la flora microbica tipica in grado di determinare la cremosità del gorgonzola e la formazione dell’aroma e del gusto.
Si stagione la stagiona su tavole in legno di abete in celle raffreddate staticamente con alto grado di umidità.
Queste sono le ragioni per le quali siamo in presenza di prodotti di qualità eccelsa.
Per concludere...solo il lavoro qualificato dell'uomo fa la differenza. E qua alla Latteria di Cameri la differenza c'è e si sente

I formaggi in degustazione
GORGONZOLA DOLCE DOP

Il Gorgonzola dolce la versione che va per la maggiore.
Ha sapore dolce, inconfondibile. Riconoscibile per la crosta sottile e arancione rosata è il risultato di una lavorazione totalmente manuale con stagionatura su tavole di legno come da tradizione.
Per queste sue caratteristiche non sopporta lunghe stagionature, caratterizzandosi come un formaggio semifresco. Esistono produzione industriali e produzioni artigianali come questa in degustazione: la lavorazione è eseguita interamente a mano, con un prodotto finale più morbido e cremoso, definito “scappante” dagli intenditori.
Sposa vini rossi corposi e invecchiati, vini dolci e liquorosi. Mostarda piccante di frutta, confettura di fichi. Frutta fresca (pere William). Pane di segale, polenta
GORGONZOLA PICCANTE DOP
Selezione “San Lucio” e “San Lucio Riserva” (S. Lucio è il Santo dei Casari)
Ideale per chi apprezza i sapori forti, il Gorgonzola Piccante (il Gorgonzola  alle origini era così) ha sapore deciso e ben definito; si presenta con una pasta sostenuta e un’erborinatura di un verde più intenso e diffuso.
Ideale per preparare risotti invernali e per crostini gustosi. Richiede vini spumanti, vedi Franciacorta e company. Sperimentatelo con una Malvasia delle Lipari di Carlo Hauner
tomaerborinataok.gif

TOMA BLU
Il nuovo che avanza.
Rivolto ai giovani, sempre più attenti agli aspetti nutrizionali di un formaggio, riprende anche nel nome la tradizione antichissima delle TOME PIEMONTESI. Con l'erborinatura, di dona un valore aggiunto a questa Toma. Sapore delicatoe ottima masticabilità, per la sua indovinata consistenza. Da provare assolutamente con un Resling Renano dlla forte nota aromatica. Il “Toma Blu Latteria di Cameri” è un marchio brevettato e registrato su tutto il territorio nazionale.
Come diceva molti anni fa un noto Cardinale lombardo "La boca l'è minga straca se la sà no de vaca"
Insostituibile fine pasto

VERDALPE
ErborinatO di capra
Il delicato gusto tipico del latte di capra, impreziosito da un pizzico di sapore datogli dall’erborinatura volutamente moderata, caratterizza il Verdalpe dolce e cremoso. Si tratta di una variante dei più diffusi erborinati di latte vaccino e di latte ovino. Le piccole dimensioni delle forme favoriscono l’erborinatura, mentre il latte caprino offre un sapore più intenso, che si sposa molto bene con i sentori altrettanto forti del penicillo.
Sposa vini rossi corposi e invecchiati, vini dolci e liquorosi.
Gran matrimonio con Mostarda piccante di frutta e sopratutto confettura di cipolle rosse.
In conclusione, evviva il Gorgonzola e i suoi fratelli prodotti della Latteria di Cameri, dove modernità e tradizione vivono in perfetta armonia.
In loco c'è uno spaccio dove ptrete fare provviste di formaggi e di altre leccornie piemontesi

Latteria di Camerilogozolaok.gif
Tel: +39 0321.518224
Fax: +39 0321.616790
www.latteriadicameri.it
Servizio consumatori:
Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo

Spaccio
Tel: +39 0321.519553
Orari: 8.30 - 12.30 / 16.00 - 19.00
lunedì e mercoledì pomeriggio chiusi
domenica chiuso tutto il giorno
***************************
Latteria Sociale di Cameri soc. coop. agr.
Via per Novara, 67
28062 Cameri (NO) Italy

 
< Prec.   Pros. >