l'attualita'

L'Albero del Pane

logoalbero.jpgDove meno te lo aspetti, trovi un luogo di delizie, dolci e salate. Provare per credere

Leggi tutto...
 

l'intervista del mese

Che si regala a Natale

regaliintervista.jpgGiro di telefonate per capire cosa si regalerà per le Feste Natalizie

Leggi tutto...
 

l'editoriale

2018, addio e senza rimpianti.
Ne sono successe di tutti i colori, ai quattro angoli del Mondo.
Dalla vicenda Corea del Nord-Usa, alla guerra dei dazi, ai disastri naturali, alle vicende nostrane, e poi la Brexit che ancora non si sa come andrà a finire.
Non è mancato il terrorismo, che ovviamente non va in ferie.
Sul clima, che dovrebbe mettere tutti d'accordo, non c'è accordo e il rischio di andare a schiantarsi, non è così remoto.
Come sarà il 2019? Speriamo in un ritorno al buon senso!

 
 
Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

 
Bolle&Bolle PDF Stampa E-mail

BOLLICINE
Derby Italia-Francia
CHAMPAGNE: il confronto con gli spumanti italiani?
E' un esercizio impietoso: i maestri francesi dimostrano come si sfrutta il concetto di massimo valore.
I vini spumanti italiani, in particolare il Prosecco, hanno rovesciato il concetto accelerando sui volumi ma con poco valore.
Nel 2017 i vini spumanti tricolori (compresi Franciacorta e Trentodoc) hanno venduto sul mercato mondiale circa 450 milioni di bottiglie (ben oltre lo Champagne) ma con un valore di “soli” 1,2 miliardi di euro (+21,4%).
Gran parte dei volumi e del valore è pero attribuibile al Prosecco che ha esportato 310 milioni di bottiglie per un valore di 885 milioni di euro).
Un gap importante, che ci deve far riflettere: cosa ci penalizza?
Certamamente la nostra incapacità di fare scquadra, la nostra classe Politica che sembra non rendersi conto di quanto valga questo segmento dell'italianità all'estero.
Cambiamo scenario...prendiamo le manifestazioni Son et lumiere nei Castelli della Loira, sono strombazzate e venduto nei pacchetto turistici di mezzo Mondo. In realtà sono manifestazioni modeste, ma vendute benissimo. Al contrario non siamo capaci di "vendere" i nostri monumenti, i nostri tesori.
I Bronzi di Riace? Il Museo che li ospita ha poche migliaia di visitatori anno
Fermiamoci qua, c'è da mettersi le mani nei capelli

 
< Prec.   Pros. >