l'attualita'

Montini Vini

logomontini.jpgUn'ottimo pretesto per una gita in Oltre Po: un'azienda storica con un secolo e mezzo di vita. Tra tradizione e innovazione

Leggi tutto...
 

l'intervista del mese

Giuditta Teresa

giovanni_0.jpgGiovanni Cattaneo, con la moglie Silvana, sono al Top per la produzioni di dolci tipici del FVG, ci racconta della Gubana

Leggi tutto...
 

l'editoriale

In Italia, ogni volta che c'è un evento, sia sportivo, sia civile, diventiamo tutti esperti.
Quando gioca la Nazionale di Calcio, siamo tutti CT, quando c'è la Coppa America di vela, diventiamo tutti strateghi e tattici di vela, ora che è crollato il Ponte Morandi, siamo tutti ingegneri strutturalisti. Poco importa che fior di esperti, diano valutazioni diverse.
E quel che più preoccupa sono i Politici, che hanno gia emesso il verdetto. Un po, un minimo di prudenza ci vorrebbe e sarebbe un segno di maturità

 
 
Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

 
Pasta&Fagioli PDF Stampa E-mail

Pasta e fagioli toscana
Ingredienti:
350g Fagioli cannellini - 200g di pasta corta o maltagliati - Concentrato di pomodoro - 1 Spicchio di aglio - Sale pepe q.b. - Olio extravergine di oliva

La pasta e fagioli è un classico della cucina invernale e un piatto oltre che molto buono anche completo e salutare. pasta-e-fagioliok.gifCi sono tantissime versioni della pasta e fagioli, c’è quella romana di cui abbiamo parlato un pò di tempo fa, ci sono le altre versioni regionali, c’è chi la prepara con i fagioli cannellini, chi con i borlotti, chi la preferisce in bianco e chi con il pomodoro.
Noi oggi vogliamo raccontarvi la ricetta della pasta e fagioli alla toscana; preparata con fagioli cannellini e impreziosita dal profumo e sapore del rosmarino! Veniamo quindi alle fasi della preparazione.
Per prima cosa controllate i fagioli, poi lavateli per bene e metteteli a bagno in un contenitore per tutta la notte o comunque per almeno 12 ore. Se non avete questo tempo a disposizione e volete sbrigarvi potete anche usare quelli in scatola.
Una volta finito il tempo di ammollo, sciacquate i fagioli e fateli scolare; nel frattempo prendete una pentola e versateci lo spicchio d’aglio, un rametto di rosmarino, i fagioli e un pò di acqua in modo da coprire il tutto. Fate prendere bollore, abbassate la fiamma e poi fate cuocere per circa un paio d’ore o per lo meno fino a quando non saranno diventati teneri; aggiustate di sale.
Quando saranno quasi cotti aggiungete se volete il concentrato di pomodoro (circa due cucchiai); mescolate, fate riprendere il bollore e versate la pasta che preferite. Di solito con le minestre si usa pasta corta, spaghetti spezzati, maltagliati ecc.Aggiungete se necessario dell’acqua se la salsa con i fagioli fosse troppo densa.
Una volta cotta la pasta, preparate le porzioni, versate un filo di olio a crudo, una spolverata di pepe nero e servite a tavola!
Un consiglio che vi diamo se volete dare una consistenza più cremosa alla minestra è quello di frullare parte dei fagioli cotti e poi riunirli alla cottura.
In estate va la versione semifredda...ha fatto la fortuna delle trattorie toscane di mezza Italia..servita nelle scodelle bianche

 
< Prec.   Pros. >