l'attualita'

L'Albero del Pane

logoalbero.jpgDove meno te lo aspetti, trovi un luogo di delizie, dolci e salate. Provare per credere

Leggi tutto...
 

l'intervista del mese

Governo: si dice che

gverde.jpgIniziamo a fare un giro di telefonate per capire cosa si pensa del Governo

Leggi tutto...
 

l'editoriale

Mezza Europa si chiede cosa ci faccia Tria al Ministero dell'Economia. Tirato per la giacca dal duo Di maio-Salvini, sta facendo non solo brutta figura in Parlamento ma anche in Italia e in Europa.
Non sappiamo cosa gli passi per la testa, ma certo non sono pensieri positivi.
Se ha un minimo di dignità dovrebbe dimettersi, se non altro per rispetto verso se stesso

 
 
Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

Advertisement

 
La Fornace PDF Stampa E-mail

La Fornace
La Valle Camonica tra Pisogne e Edolo è punteggiata da "zone industriali" che deturbano il paesaggio dando luogo a non luoghi, frutto spesso del boom economico di oltre cinquant'anni fafamiglia_la_fornace.jpg
La Statale del Tonale e dell'Amendola, ricorda con le debite proporzioni certe strade del Middle West americano e che Hopper ha magistralmente dipinto.
Ma...c'è un ma! In questa sequenza di capannoni bruttarelli, ogni tanto c'è una piccola perla.
Tra queste citiamo il ristorante- pizzeria La Fornace di Artogne. Ideato e condotto per anni da Alex Belingheri, da qualche anno è gestito con mano sicura dalla famiglia Canobbio, con a capo Giacomo, famiglia bergamasca di origine, trapiantata in quella terra sospesa tra lago e montagna che è Artogne.
La Fornace anticipa la montagna con richiami a una architettura prettamente in stile alpino, senza cadere nel folcloristico.

 Belli gli interni, con tavoli ben distanziati che favoriscono la convivialità, con casoncelliforesta.gifinteressanti riferimenti alla storia locale.
E udite udite, un locale per fumatori all'interno, una specie di privèe per chi non vuole rinunciare al vizio del tabacco
Altrettanto bello e confortevole l'esterno, dove possono trovar posto una cinquantina di persone comode comode.
E cosa non da poco...un ampio parcheggio
La cucina è tipicamente camuna con qualche puntatina qua e la per la Penisola. Un esempio? Il tavolo degli antipasti a self service, un classico della cucina Toscana, che ha fatto la fortuna degli osti toscani in Lombardia
Noi, ospiti di Alex
Berlingheri, abbiamo optato per piatti tradizionali delle valle Camonica.
Siamo partiti con una schiacciata ai Finferli. Funghi spesso snobbati, ma che poco hanno da invidiare ai celebrati Porcinie chein certe preparazioni a volte li superano

risottartufo.gif Per primi piatti abbiamo scelto dei casoncelli, che sembran proprio quelli che le nostre nonne preparavano la domenica o nei giorni di festa. La sopresa sono le quantità: semplicemente pantagrueliche. Unica variante alla tradizionale ricetta bresciana la pancetta sfrigolata unita al classico burro e salvia. Un piatto così è gia un pasto!
Poi è arrivato un risotto perfettamente mantecato con una generosa grattata di tartufi estivi delle colline Camune.
Piatto di gran livello gustativo
Per i secondi c'è chi ha optato per una tagliata ai funghi Porcini di livello notevole e chi ha preferito una specie di gnocco fritto accompagnato da un prosciutto crudo niente male.gnocco.gif
Abbiamo visto servire ad altri commensali delle pizze alla napoletana, con tanto di cornice e dalla lievitazione perfetta. Ci ripromettiamo di assaggiarle la prossima volta
L'amico Alex sostiene che le pizza da sole valgano una sosta
Una piacevole scoperta è stato il cameriere che ci ha seguito: Collins, un ragazzo Keniota molto professionale e con uno humor contagioso, parla un ottimo italiano e non disdegna battute nel dialetto locale.
Il servizio senza essere invadente è puntuale e corretto. Il prezzo? Meno di quello che pensate e che vi metterà di buon umore
Da tornarci
LA FORNACE
Via XXV aprile 11
25040 Artogne
Tel. 0364 590707

Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo

 
< Prec.   Pros. >