M5S

E così adesso è ufficiale quel che tutti noi sapevamo: Di Maio è l'eletto delle "Grillarie"
a candidato Capo del Governo (carica che peraltro non esiste). I numeri sono impietosi. a fronte di una previsione ci circa cento mila votanti, in realtà ci si è fermati a poco più di trenta mila.
Il PD, seppur dilaniato dalle solite correnti e correntine nelle ultime sua Primarie ha portato a votare due milioni di persone e questo vuol ben dire qualche cosa.
I 5S, sono aloro volta dilaniati, tra i "governisti" e gli ortodossi, i duri e puri che rappresentano la quintessenza del Movimento.
Grillo ha annunciato che farà un passo di lato come tante altre volte ha annunciato, non è detto che sarà così.
Una cosa è sicura: da ieri tutto è cambiato nel movimento fondato da Grillo e Casaleggio Senior.
Probabilmente sotto traccia, c'è stato e c'è una profonda divisione di vedute tra Grillo e Casaleggio Junior.
Staremo a vedere